Facebook Twitter
Le rubriche

Gli appuntamenti

EmiliaFoodFest
Dal 23 al 25 settembre dalle 9.00 alle 20.00, con ingresso gratuito, si svolgerà nel centro storico di Carpi la prima edizione di EmiliaFoodFest: degustazioni, show cooking-show, e oltre 60 manifestazioni accoglieranno i visitatori, facendo loro scoprire la meravigliosa cultura gastronomica che contraddistingue l’Emilia-Romagna.
Tra l’altro, la disfida delle paste ripiene in brodo, presso il PalaPio in Piazza Martiri, in cui Sfogline emiliane provenienti da sei province si sfideranno facendo degustare la pasta ripiena in brodo tipica della loro provincia e la giuria composta da giornalisti e gourmet decreterà il piatto vincitore.
Per rivivere a pieno la storia e la tradizione del territorio non potrà mancare la sfilata del corteo storico che si svolgerà sabato 24 dalle ore 17.30 per le vie del centro della città con sbandieratori, musicisti, dame e cavalieri rigorosamente in abiti rinascimentali e che riporteranno i visitatori indietro nel tempo.
Anche per i più piccoli è previsto un ricco palinsesto di appuntamenti: laboratori creativi e mani in pasta, giochi di astuzia e abilità oltre ad un vero e proprio laboratorio a cielo aperto dove potranno divertirsi realizzando una splendida infiorata, un’opera d’arte di circa 50mq che celebrerà il patrimonio gastronomico regionale Emiliano-Romagnolo.
Lo gnocco fritto, poi, verrà processato sulla pubblica piazza nell’appuntamento “Gnocco e i suoi fratelli” presso il Cortile d’Onore del Castello dei Pio. Un appuntamento con Paolo Massobrio e Luca Bonacini, nei ruoli di pubblico ministero e avvocato difensore che si sfideranno a suon di arringhe portando sul palco qualificati testimoni per portare il giudice e la giuria ad un verdetto sull’imputato, un modo alternativo e divertente per conoscere i prodotti del territorio e le eccellenze della tradizione.
Il festival cultural-gastronomico è promosso da Cna Modena, con il contributo e il patrocinio di Camera di Commercio di Modena e Comune di Carpi, con il contributo di Apt Emilia-Romagna e il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, organizzato da Sgp Grandi Eventi, Premium Sponsor Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop e Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena Igp, Gold Sponsor Negri Salumi – Alta Salumeria Italiana.
Per informazioni sul ricco calendario di manifestazione, consultare il sito  www.emiliafoodfest.it

Festa del Salame
Si svolgerà nel centro storico di Cremona dal 7 al 9 Ottobre 2022 la quarta edizione della Festa del Salame, un evento non solo gastronomico ma anche culturale durante il quale sarà possibile conoscere e degustare i migliori salami di tutta Italia e partecipare ad un ricco calendario di appuntamenti, spettacoli e incontri per conoscere i segreti di uno dei più celebri salumi italiani.
Con ingresso libero, la manifestazione prevede tra l’altro giochi a tema per i piccoli, l’assegnazione del premio “Ambasciatore del gusto”, la “Disfida dei salumi lombardi” ma anche il “Fumetto Live”, dedicato ad autori ed artisti del mondo del fumetto e, oltre ai grandi classici, la presenza di numerose novità regionali italiane.
Per saperne di più consultare il sito www.festadelsalamecremona.it

Orticolario 2022
Si svolgerà dal 29 settembre al 2 ottobre a Villa Erba a Cernobbio, sul lago di Como, Orticolario 2022, con orario dalle 15,00 alle 19,00 il giovedì e dalle 9,00 alle 19,00 venerdì, sabato e domenica. Sabato e domenica è previsto anche un servizio di battelli-navetta gratuiti con partenza da Como (gratuito anche il servizio di bus-navetta dai parcheggi di Cernobbio e Maslianico).
Ben 290 gli espositori previsti, con un’ampia offerta, tra l’altro, di piante rare, insolite e da collezione, ma anche di articoli di artigianato artistico e design, distribuiti tra gli spazi della villa e quelli dei giardini.
Pianta dell’anno il Bambù, con ben 30 varietà, alcune delle quali ancora poco note in Italia e alcune delle quali possono arrivare fino a 16 metri di altezza.
Ricco il programma di eventi, incontri e manifestazioni per gli adulti, mentre per i bambini dai 3 ai 14 anni, sono previsti laboratori didattico-creativi tematici con animatori e educatori qualificati.
Il biglietto è acquistabile solo online sul sito Orticolario.it/biglietti-ingresso/
Per maggiori informazioni sugli espositori, le manifestazioni in programma e tutte le curiosità che dovessero sorgere, consultare il sito orticolario.it

“Insieme per la cultura”
Da fine di novembre a inizio dicembre 2022, la Torre PwC di Milano sarà aperta, per la prima volta, al pubblico.
Per due fine settimana consecutivi, sarà infatti possibile salire, gratuitamente, fino al 27esimo piano della Torre, leggermente inclinata in avanti e per cui l’architetto Daniel Libeskind si è ispirato alle linee della “Pietà Rondanini”. Non solo, ma grazie alla collaborazione con Accademia Carrara di Bergamo, il percorso dei visitatori avrà inizio dalle due hall dove si trovano 64mq di sculture marmoree di colore bianco che ospitano 64mq di video LED, ideate dall’architetto Libeskind con lo scopo di creare un dialogo continuo tra PwC e il mondo. Già ora 25 opere della collezione quotidianamente visitabile presso la Carrara sono ospitate a rotazione, in formato digitale, all’interno delle sculture dinamiche di marmo di Carrara e LED che caratterizzano le due hall di accesso alla Torre. Tra queste alcune opere simbolo della collezione come San Sebastiano di Raffaello oltre a Giovanni Bellini, Tiziano, Lorenzo Lotto, Sofonisba Anguissola, Giovan Battista Moroni, Giuseppe Pelizza da Volpedo.
PwC Italia e Accademia Carrara stanno anche lavorando per arricchire il programma di iniziative, impegnandosi perché il percorso comune possa prevedere per l’autunno, durante il periodo di riallestimento e quindi di chiusura del Museo, il prestito di uno dei capolavori della collezione bergamasca che potrà essere esposto all’interno della Torre.
L’iniziativa rientra nel percorso di collaborazione tra PwC Italia, organizzazione che opera nell’ambito dei servizi professionali di revisione, consulenza strategica, legale e tributaria, e Accademia Carrara di Bergamo, museo del collezionismo italiano considerato da sempre fra le più affascinanti raccolte d'arte con capolavori dal Quattrocento all’Ottocento.