Facebook Twitter
Le rubriche

Gli appuntamenti

Festa del Torrone
Si svolgerà a Cremona dal 12 al 20 Novembre la 25esima edizione della Festa del Torrone: ben 9 giorni da trascorrere in compagnia di torrone di ogni tipo proveniente da tutta Italia, insieme ad un ricco calendario di appuntamenti, degustazioni, showcooking e incontri culturali. Tra gli altri, l’omaggio ad Ugo Tognazzi nel centenario della sua nascita, con numerosi appuntamenti dedicati al grande attore, regista cinematografico e scrittore italiano.
La manifestazione animerà il centro storico di Cremona con appuntamenti che vedranno il coinvolgimento delle aziende produttrici del territorio che puntano sulla qualità, ma anche i ristoranti, le strutture ricettive e i negozi; le guide turistiche e i numerosi progetti di promozione turistica e culturale.
La Festa del Torrone è promossa dal Comune di Cremona e dalla Camera di Commercio di Cremona, con il contributo di Regione Lombardia e annovera come sponsor: Sperlari, Rivoltini Alimentare Dolciaria, Vergani e il Centro Commerciale Cremona Po.
Per informazioni consultare il sito www.festadeltorrone.com

“Insieme per la cultura”
Da fine di novembre a inizio dicembre 2022, la Torre PwC di Milano sarà aperta, per la prima volta, al pubblico.
Per due fine settimana consecutivi, sarà infatti possibile salire, gratuitamente, fino al 27esimo piano della Torre, leggermente inclinata in avanti e per cui l’architetto Daniel Libeskind si è ispirato alle linee della “Pietà Rondanini”. Non solo, ma grazie alla collaborazione con Accademia Carrara di Bergamo, il percorso dei visitatori avrà inizio dalle due hall dove si trovano 64mq di sculture marmoree di colore bianco che ospitano 64mq di video LED, ideate dall’architetto Libeskind con lo scopo di creare un dialogo continuo tra PwC e il mondo. Già ora 25 opere della collezione quotidianamente visitabile presso la Carrara sono ospitate a rotazione, in formato digitale, all’interno delle sculture dinamiche di marmo di Carrara e LED che caratterizzano le due hall di accesso alla Torre. Tra queste alcune opere simbolo della collezione come San Sebastiano di Raffaello oltre a Giovanni Bellini, Tiziano, Lorenzo Lotto, Sofonisba Anguissola, Giovan Battista Moroni, Giuseppe Pelizza da Volpedo.
PwC Italia e Accademia Carrara stanno anche lavorando per arricchire il programma di iniziative, impegnandosi perché il percorso comune possa prevedere per l’autunno, durante il periodo di riallestimento e quindi di chiusura del Museo, il prestito di uno dei capolavori della collezione bergamasca che potrà essere esposto all’interno della Torre.
L’iniziativa rientra nel percorso di collaborazione tra PwC Italia, organizzazione che opera nell’ambito dei servizi professionali di revisione, consulenza strategica, legale e tributaria, e Accademia Carrara di Bergamo, museo del collezionismo italiano considerato da sempre fra le più affascinanti raccolte d'arte con capolavori dal Quattrocento all’Ottocento.