Facebook Twitter
Le rubriche

I secondi piatti

Quiche di Quinoa con salmone e ricotta
Ingredienti per 6 persone:
60 g di Tipiak Quinoa Gourmand, una fetta di salmone (150 g circa), un dado, 250 g di ricotta, 100 g di panna, 12 pomodorini secchi, 4 uova, sale e pepe q.b.

Preparare il Tipiak Quinoa Gourmand seguendo le istruzioni sulla scatola, poi farlo raffreddare e metterlo in frigorifero.
Lessare il salmone nel brodo per circa dieci minuti.
Mescolare intanto la ricotta con la panna, il sale e il pepe. Aggiungere quindi i pomodorini tagliati a fettine sottili, poi mischiare il tutto insieme alle uova, al salmone e alla quinoa.
Versare, infine, il preparato in uno stampo e cuocerlo in forno a 160°C per venticinque minuti circa.
Servire caldo o freddo a piacere.

Patate novelle con acciughe piccanti
Ingredienti per 4 persone:
12 patate novelle piccole, olio extravergine di oliva, sale e pepe, qualche goccia di limone, una confezione di acciughe in salsa piccante Delicius.

Lessare le patate, dopo averle accuratamente pelate, in acqua senza sale, poi scolarle e lasciarle intiepidire.
Coprire quindi il fondo di una padella con sale grosso, appoggiarci sopra le patate tiepide e cuocerle ancora a fuoco basso per una ventina di minuti.
Ultimata la cottura, togliere le patate dal fuoco, pulirle dal sale e scavarle nel mezzo. Riporre, infine, nella fossetta appena scavata un fiocchetto di burro crudo e un’acciuga in salsa piccante Delicius.
Servire calde.

Costolette di agnello impanate alla nocciola e yogurt alla liquirizia
Ingredienti per 4 persone:
12 costolette di agnello, 4 cucchiai di yogurt alla liquirizia Fattoria Scaldasole, 8 cucchiai di granella di nocciole tostate, una vaschetta di lamponi, uno spicchio di aglio, un rametto di rosmarino, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

Insaporite le costolette di agnello con il sale, il pepe, l’aglio schiacciato con lo spremi aglio, il rosmarino tritato grossolanamente e un cucchiaio di olio.
Lasciare marinare la carne in frigorifero per tutta una notte.
Cuocere quindi la carne al barbecue o sulla piastra, per poi metterla - coperta con la carta stagnola - su un piatto. Dopo cinque minuti, scoprire e spennellare le costolette con lo yogurt alla liquirizia.
Impanare infine con la granella di nocciola tostata e servire con i lamponi.

Filetto di manzo con verdure e salsa di soia
Ingredienti per 4 persone: 500 g di filetto di manzo, un mazzo di cipollotti, 400 g di funghi orecchioni, 200 g di tofu, 2 cucchiai di olio di soia, 500 ml di brodo vegetale (istantaneo), 8‐10 cucchiai di salsa di soia fermentata naturalmente Kikkoman, pepe bianco macinato, 80 g di spaghetti di riso, 4 pomodori piccoli e 4 uova piccole.

Asciugare il filetto di manzo tamponandolo con un panno e tagliarlo a fettine molto sottili.
Lavare i cipollotti, pulirli e tagliarli a rondelle. Pulire i funghi e tagliarli a strisce abbastanza larghe, tagliare invece il tofu a cubetti.
Riscaldare l’olio di soia in una padella, farvi saltare brevemente la carne di manzo e toglierla dal fuoco. Cuocere il tofu nell’olio rimanente e togliere allo stesso modo dal fuoco.
Lavare i pomodori, tagliarli a metà, eliminare il picciolo e in seguito tagliarli a fettine.
Versare il brodo e la salsa di soia in una padella, poi aggiungere gli spaghetti di riso, i cipollotti, i funghi, i pomodori - il tutto tagliato a pezzetti - e il pepe, quindi riscaldare. Aggiungere, infine, il filetto
di manzo, senza mescolare gli ingredienti.
Sbattere le uova per intingerci ogni boccone prima di mangiarlo.

Tartare di salmerino marinato, panna e patate
ricetta di Herbert Hintner, chef prima stella Michelin dell’Alto Adige
Ingredienti: 750 g di filetto di salmerino, 140 g di sale, 155 g di zucchero, 4 mazzetti di aneto, 8 bacche di ginepro, 300 g di patate, 100 g di panna acida, 30 g erba cipollina tritata, un po’ di insalata, sale e pepe.

Mettere il filetto di salmerino in un contenitore con il sale, lo zucchero, l’aneto e le bacche di ginepro e lasciar marinare per otto ore. Quindi risciacquare bene il filetto con acqua fredda, poi metterlo in un canovaccio a riposare per una notte.
Dopodiché tagliare il filetto a dadini e condire con un filo d'olio.
Tagliare le patate a julienne, salarle e dorarle su entrambi i lati in una padella antiaderente di venti centimetri di diametro.
Montare la panna acida aggiungendo un pizzico di sale e l’erba cipollina tritata. Servire nei piatti adagiando il rosti di patate al centro del piatto e sistemando al centro la tartare di salmerino aiutandosi con uno stampino.
Guarnire con l’insalata e pepe a piacere.

Polpettine di Quinoa e Zucchine
Ingredienti per 4 persone: 200 g di quinoa Ecor, 2 zucchine medie, 6 cucchiai di farina bianca, un uovo grande, olio di semi per frittura, sale e mezzo spicchio di aglio.

Grattugiare le zucchine, per poi metterle a scolare - schiacciandole un po’ per eliminare il loro liquido - e trasferirle in un recipiente insieme alla quinoa. Aggiungere mescolando bene l’uovo, un pizzico di sale e mezzo spicchio d’aglio schiacciato. Se il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungere un cucchiaio di farina.
Una volta ottenuta la giusta consistenza, preparare le polpette da impanare nella farina.
Cuocere quindi le polpette nell’olio bollente, poi asciugarle con la carta assorbente e servirle calde.

Straccetti di lonza
Ingredienti per 4 persone: 300 g di broccoli verdi, 250 g di lonza, un piccolo peperoncino rosso, 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, un vasetto Cameo Crème Fraiche (150 g), un mestolo di brodo, sale e pepe quanto basta.

Tagliare la lonza a strisce sottili. Pulire il peperoncino e tagliarlo finemente. Sminuzzare i broccoli. Riscaldare l’olio in una padella, girare rosolando gli straccetti di carne. Aggiungere i broccoli e il peperoncino, salare e pepare. Mettere nella padella con la carne la Crème Fraiche e un mestolo di brodo. Terminare la cottura e servire.

Tortino di ceci
Ingredienti per 8 persone: 600 g di ceci secchi Alce Nero, una foglia di alloro, una costa di sedano, una cipolla, una carota, olio extravergine di oliva Alce Nero, sale e pepe, un cucchiaino di origano secco, 500 g di pomodorini, un mazzetto di cipollotti, un vasetto di olive verdi di Cerignola Alce Nero.

Scolare i ceci, dopo averli lasciati a bagno per una notte, e versarli di nuovo in una pentola con abbondante acqua fredda. Aggiungere quindi la foglia di alloro, il sedano, la cipolla e la carota tagliate sottili, e cuocere a fuoco lento per circa un’ora e mezza (aggiungendo del sale solo durante gli ultimi dieci minuti di cottura). Passare, infine, tutto in un passaverdure poi formare con la crema ottenuta tanti piccoli tortini.
Sistemare i pomodorini conditi con sale, pepe e origano su una teglia foderata con carta da forno, quindi cuocere per circa un’ora nel forno a 160°C.
Tagliare i cipollotti a quarti e saltarli in padella con un filo d'olio, un mestolino d'acqua e un pizzico di sale.
Per servire bisognerà dapprima sistemare i tortini al centro del piatto, cospargerli di pepe nero e coprirli con i cipollotti, i pomodorini e le olive scolate e tagliate a fette sottili.